Spazzacamino Treviso Doc - Paolo Zanusso Tecnico Fumista

Differenza tra camino e canna fumaria

Il camino smaltisce i fumi di combustione di un unico apparecchio (caldaia, stufe a legna, ecc.), mentre la canna fumaria quelli di più apparecchi collegati su diversi piani. In sintesi possiamo dire che il camino riguarda le abitazioni monofamiliari o le palazzine con impianto centralizzato, mentre la canna fumaria i condomini con più impianti autonomi collegati a un unico condotto.

La canna fumaria

Una pulizia periodica della canna fumaria presenta degli indubbi vantaggi:

  • diminuzione del consumo di combustibile e dell'inquinamento;
  • si evita il pericolo di incendi e incidenti dovuti al ritorno del monossido di carbonio;
  • si evita il ritorno di odori sgradevoli all'interno dell'abitazione, specie durante l'estate;

La Legna

Per garantire un buon funzionamento della canna fumaria senza danneggiarla, è opportuno usare legna secca (con un tasso di umidità inferiore al 20%), il mio consiglio è quello di acquistare la legna a marzo per poi usarla da ottobre, avendo cura di conservarla nel frattempo in un luogo fresco e aerato. La percentuale di umidità è strettamente correlata al potere calorico del legno, poiché una parte del calore sprigionato dalla combustione serve a far evaporare l’acqua in esso contenuta disperdendosi in canna fumaria . Utilizzando legna secca si potrà diminuire la quantità necessaria al riscaldamento.



PAOLO FUMISTA SPAZZACAMINO | V. Schiavonesca 122 - Giavera Del Montello (TV) | P.I. 04215230261 |
Privacy, termini di utilizzo e Cookie policy

Questo sito utilizza cookies tecnici e statistici. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Accetto i cookie da questo sito Per saperne di piu'

Approvo